Arrestata la collaboratrice domestica del pensionato accoltellato a morte a Novara

Nel pomeriggio era stata ascoltata dagli inquirenti alla presenza del pm Giovanni Castellani e poi è scattato l’arresto per la collaboratrice domestica del pensionato di Novara, Antonio Amicucci di 68 anni, ucciso a coltellate nel suo appartamento in via Andoardi 1 nel rione Sant’Andrea.

Dalla ricostruzione del delitto sembra che la donna, per un motivo ancora da chiarire, mentre faceva le faccende di casa avrebbe preso un coltello da cucina e colpito Amicucci varie volte. È poi corsa da una vicina che ha chiamato il 112. L’uomo avrebbe avuto ancora la lucidità di chiamare il 118 prima di stramazzare a terra. “In questi istanti la donna è sottoposta ad interrogatorio in caserma dai carabinieri” – fa sapere il procuratore Giuseppe Ferrando.