Un migliaio di persone hanno sfilato a Mazzè contro il deposito nazionale delle scorie nucleari

Un migliaio di persone hanno sfilato in corteo a Mazzè, con decine di trattori, per contestare l’ipotesi di stabilire nell’area il deposito nazionale delle scorie nucleari.

L’area di Mazzè, Caluso e Rondissone è stata infatti inserita nell’elenco dei siti in cui potenzialmente verrà realizzato l’impianto.

I manifestanti, tra cui anche tanti bambini e numerosi sindaci della zona, sono partiti dagli impianti sportivi di Tonengo ed hanno raggiunto il centro di Mazzè scandendo il semplice e chiaro slogan “Noi le scorie non le vogliamo”.



In questo articolo: