Biella: uomo minaccia barista con un collo di bottiglia rotto per farsi dare da bere, arrestato

Un uomo di 38 anni residente a Chiavazza è stato arrestato dai carabinieri di Biella per aver minacciato una barista di un bar della cittadina con il collo di una bottiglia rotta perché questa si rifiutava di dargli una bottiglia di vino per giunta senza pagarla.

L’aggressore ha insistito affinché la barista gli desse la bottiglia di vino senza doverla pagare. Al rifiuto della ragazza, l’uomo è andato su tutte le furie e, in palese stato di ubriachezza, è andato dietro il bancone del locale ha minacciato la donna con un collo di bottiglia rotto, si è aperto la bottiglia e l’ha bevuta.

Sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri che lo hanno arrestato con l’accusa di estorsione.
Inoltre al momento della perquisizione i carabinieri gli hanno trovato un coltellaccio da cucina con una lama lunga una decina di centimetri. Il 38enne era già molto noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti, dalla droga alla violenza.



In questo articolo: